sabato 28 gennaio 2017

Ricominciamo da ... qui



Ormai da tempo le peculiarità regionali e le distinzioni tra le varie comunità sono amalgamate in maniera tale che tutti pensano di ricordare "qualcosa" del proprio passato senza averne una immagine diretta. Così che, chi dirige i media, per interesse o semplice scarsa conoscenza, ci ricorda un passato che rimane solo nei racconti delle generazioni precedenti e che "pensiamo" di riconoscere.
In un passato non troppo lontano, prima di strade e di autostrade, storia, tradizione, comportamento, dialetto, e chi più ne ha più ne metta, variavano da regione a regione, da città a città, da paese a paese e perfino da quartiere a quartiere. Cosa è rimasto di tutto questo?
Fino a 60 anni fa al cinema o in televisione, l'Abruzzo (e il Molise) veniva ricordato solo per le sue montagne (guardatevi questo film). Qualcuno se ne è ricordato dopo le tragedie di questi giorni. 
Quello che sto dicendo sembra una ovvietà ma a mio modo di vedere non è così. 

Le nuove generazioni pensano che ..... 

(Continuate un po' voi. Non posso mica fare tutto io).

2 commenti:

Stefania Marrone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Stefania Marrone ha detto...

Quante some d'acqua...
.