venerdì 27 maggio 2016

A tutti i candidati ... una campagna elettorale "sprecata".



Mi rivolgo ai candidati alla carica di Sindaco e ai tanti candidati a Consigliere Comunale.

La campagna elettorale sta giungendo al termine e ho la netta sensazione che sia stata una campagna “sprecata”.
Si doveva parlare agli elettori delle cose che non vanno e delle proposte di “miglioramento” della città, si dovevano ascoltare i cittadini, dare risposte e invece si è perso il 90% del tempo a denigrare l’avversario.
Oltre alla “lotta” tra il nuovo e il vecchio, tra il giovane e l’anziano, come se la passione e l’amore per la propria città dovesse avere una età, come se l’esperienza  fosse un danno e non una risorsa e viceversa l’impeto giovanile ancora considerato un “fastidio”, si è scesi alle offese gratuite e agli attacchi personali tra i vari candidati.
Diciamoci la verità. Io sono candidato e mi trovo invischiato in questo mondo che diventa sempre più becero. Se non fossi candidato direi: “a voi di Vasto non importa un fico secco”. Però sono candidato e anche per questo vi dico: “a voi di Vasto non importa un fico secco”.
Ma è meglio attaccare l’avversario con idee e programmi oppure limitarsi a dire: “lo fa solo per la poltrona”? Meglio evidenziare problemi e proporre soluzioni oppure limitarsi a dire che “gli altri” sono incapaci, inetti, incompetenti.
Diciamoci la verità. Il mondo politico è schiavo dell’ansia, dell’invidia, dell’arrivismo e questo porta a vedere nell’avversario non una persona con la quale confrontarsi ma un “nemico” da abbattere.
“Spezzagli le gambe!” ho sentito dire da un genitore ad un ragazzino che “giocava a pallone”. Questo è il mondo del calcio attuale.
“Schifosi, ladri, evasori, ignoranti, ripugnanti, cornuti ....” questo è il linguaggio di questa campagna elettorale. Tutti a "cercare" la rissa per dimostrare di avere più "forza".

Diciamoci la verità. A voi di Vasto non importa un fico secco.

Avete ancora qualche giorno, dimostratemi il contrario.


2 commenti:

Stefania Marrone ha detto...

Paolo, ho una domanda: ma tu sei il giovane o il vecchio?

O sei tutti e due?

In bocca al lupo caro amico mio.

A questo mondo ci vogliono persone che siano capaci di unire l'esperienza all'entusiasmo.

Francescopaolo D'Adamo ha detto...

Tu sai che sono un "giovane" con "esperienza"